A New York i contagi da coronavirus tornano a livelli allarmanti.

 

“Il tasso di positività ha superato il 2 per cento – ha dichiarato oggi il sindaco De Blasio – ed è un problema. Siamo ben oltre la soglia dei nuovi casi che avevamo previsto: stiamo vedendo nuovi contagi all’interno dei gruppi familiari, nelle comunità, nei quartieri. Stiamo assistendo a un ritorno alla situazione di qualche mese fa, e dobbiamo impedire che si vada oltre”.

Per questo da oggi i newyorchesi hanno di nuovo accesso alla mappa che illustra in tempo reale la situazione dei contagi dettagliata in base al codice postale di appartenenza. La mappa interattiva, consultabile sul sito del Comune, mostra quanti sono risultati positivi zona per zona nell’ultima settimana ed è possibile anche confrontare i dati con quelli del passato, fino a tre mesi fa.

New York City ha a oggi un indice di positività del 2,36 per cento, per una media settimanale del 2,2. La soglia di attenzione stabilita dagli esperti è di 550 nuovi casi in media in una settimana, ma adesso siamo già a quota 779. La nuova situazione potrebbe modificare le decisioni da prendere sulla riapertura all’interno dei locali. “Bisogna evitare in ogni modo una seconda ondata”, ha detto il sindaco.

 

Leggi anche:

Foto crediti: Envato Elelents (ove non diversamente specificato)

Riproduzione riservata (c)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.