Scoperta una nuova specie di Allosauro negli Usa.

 

 

Era lungo dieci metri e pesava quasi due tonnellate. Ma, nonostante le dimensioni, l’Allosaurus jimmadseni era tra i dinosauri predatori più temuti del Giurassico. Resti di questa nuova specie di Allosauro (jimmadseni è la dedica al paleontologo James Madsen, massimo esperto di questi rettili) sono stati rinvenuti nello Utah e hanno permesso di datare il fossile a 152-157 milioni di anni fa, il che fa di questo ritrovamento il più antico finora scoperto.

Dai campioni portati alla luce si è potuto ricostruire lo scheletro del dinosauro, temuto bipede carnivoro che si collocava in cima alla catena alimentare del Giurassico, il periodo geologico in cui sono vissuti gli allosauri.

Questa nuova specie mostra avere caratteristiche uniche: cranio stretto e allungato con creste dal naso fino alla fronte, gambe lunghe e zampe anteriori con tre artigli affilatissimi. Secondo i paleontologi l’Allosaurus jimmadseni era dunque il dominatore delle pianure alluvionali del Nord America agli albori dell’era dei dinosauri.

Leggi anche:

Foto crediti: Envato Elelents (ove non diversamente specificato)

Riproduzione riservata (c)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.