Vaccini covid

 

Sono stati esaminati 55 casi, di cui 11 con Spikevax su circa 559 milioni di dosi somministrate e 44 con il vaccino Pfizer su, però, 2 miliardi di dosi.

 

 

 

L’Agenzia Europea del Farmaco (Ema), ha raccomandato alla società Moderna di aggiungere alcune informazioni di prodotto al vaccino anti Covid Spikevax, di loro produzione.

Questo perché sarebbero stati riscontrati casi, seppur davvero rari, di perdita capillare. ‘Adnkronos’ riporta la nota dell’Ema“Si tratta di una condizione estremamente rara e grave che provoca fuoriuscita di liquidi dai piccoli vasi sanguigni, causando rapidamente gonfiore degli arti, improvviso aumento di peso, sensazione di svenimentoispessimento del sangue, bassi livelli ematici di albumina e bassa pressione sanguigna. La sindrome è spesso correlata infezioni virali, certi tumori del sanguemalattie infiammatorie e alcuni trattamenti farmacologici”.

Non è certo semplice stabilire una correlazione certa fra il vaccino Covid e la perdita capillare (Cls). Da quello che è emerso però sono stati esaminati 55 casi di Cls, di cui 11 con Spikevax su circa 559 milioni di dosi somministrate e 44 con il vaccino Pfizer su, però, 2 miliardi di dosi somministrate.

Al momento il Prac, l’ente di regolazione dell’Unione europea afferma che: Non ci sono prove sufficienti per stabilire un’associazione causale tra i due vaccini e l’insorgenza di nuovi casi di Cls.”

 

 

Leggi anche:

Foto crediti: Envato Elelents (ove non diversamente specificato)

Riproduzione riservata (c)

Leggi anche: