I resti del dinosauro risalgono al periodo Giurassico medio, molto prima della maggior parte degli stegosauri conosciuti.‎

 

 

‎Una nuova specie di uno dei tipi di dinosauro più iconici, data la sua morfologia particolare con placche osse sulla schiena, è il più antico stegosauro mai trovato in Asia e in qualsiasi parte del mondo, secondo un articolo pubblicato sul ‎‎Journal of Vertebrate Paleontology‎‎.‎

‎I resti dello stegosauro, che comprendeva ossa della schiena, della spalla, della coscia, dei piedi e delle costole, così come diverse piastre dell’armatura, risalgono al periodo Giurassico medio, molto prima della maggior parte degli stegosauri conosciuti.‎

‎Un team del Chongqing Bureau of Geological and Mineral Resource Exploration and Development in China e del Museo di Storia Naturale di Londra lo ha chiamato ‎‎Bashanosaurus primitivus ‎‎– “Bashan” in riferimento all’antico nome per l’area di Chongqing in Cina dove è stato trovato il dinosauro e il latino per “primo” – primitivus.‎

‎Il nuovo dinosauro, che vagava per il pianeta 168 milioni di anni fa, è un importante tassello per scoprire come si sono evoluti gli stegosauri, di cui, fino ad oggi, si sa poco.‎

‎Ha una scapola più piccola e meno sviluppata, basi più strette e spesse nell piastre dell’armatura e altre caratteristiche che sono diverse da tutti gli altri stegosauri del Giurassico medio scoperti finora. Ha somiglianze con alcuni dei primi dinosauri corazzati, che sono oltre 20 milioni di anni più vecchi.‎

‎”Tutte queste caratteristiche sono indizi del posto degli stegosauri nell’albero genealogico dei dinosauri”, afferma il dottor Dai Hui del Chongqing Bureau of Geological and Mineral Resource Exploration and Development che ha guidato la ricerca. “‎‎Bashanosaurus ‎‎può essere distinto dagli altri stegosauri del Giurassico medio e rappresenta chiaramente una nuova specie.‎

‎”Inoltre, la nostra analisi dell’albero genealogico indica che è uno dei primi stegosauri divergenti insieme alla lucertola di Chongqing (‎‎Chungkingosaurus)‎‎ e ‎‎Huayangosaurus‎‎. Questi sono stati tutti portati alla luce dalla Formazione Shaximiao del Giurassico medio-tardo in Cina, suggerendo che gli stegosauri potrebbero aver avuto origine in Asia”, aggiunge Hui.‎

‎Immediatamente riconoscibili dalle enormi placche posteriori, dalle lunghe punte della coda e dalla testa minuscola, gli stegosauri erano dinosauri erbivori durante il Giurassico e il Cretaceo inferiore. Fossili di Stegosauro sono stati trovati in tutti i continenti ad eccezione dell’Antartide e dell’Australia e finora sono state identificate 14 specie.‎

‎I membri ben noti di Stegosauria includono ‎‎Huayangosaurus‎‎ (uno degli stegosauri più primitivi), ‎‎Gigantspinosaurus‎‎ e ‎‎Miragaia‎‎ per il suo collo estremamente lungo. Tuttavia, il materiale fossile frammentario ha ostacolato i tentativi di capire come si sono evoluti gli stegosauri e come si relazionano tra loro.‎

‎Con la scoperta di questa nuova specie il mistero ha iniziato a chiarirsi. ‎‎Bashanosaurus primitivus‎‎ ha diverse caratteristiche primitive che sono simili ai primi stegosauri come ‎‎Huayangosaurus‎‎ e ‎‎Gigantspinosaurus‎‎ e thyreophorans (dinosauri corazzati) che si ramificano precocemente.

Questi includono vertebre della coda più lunghe, una scapola più stretta e caratteristiche delle vertebre posteriori che sono simili al primo ‎‎dinosauro corazzato Scelidosaurus, ‎‎che visse durante il Giurassico inferiore.‎

‎I resti fossili di ‎‎Bashanosaurus‎‎ rivelano anche una serie di caratteristiche che lo rendono unico rispetto ad altri stegosauri conosciuti. Ad esempio, il punto osseo all’estremità della scapola è piccolo e meno sviluppato rispetto ad altri stegosauri e le basi delle piastre dell’armatura si curvano verso l’esterno e sono più spesse delle piastre sul retro dei suoi parenti successivi.‎

‎”La scoperta di questo stegosauro del Giurassico medio della Cina si aggiunge a un numero crescente di prove che il gruppo si è evoluto nel Giurassico medio inferiore, o forse anche nel Giurassico inferiore, e come tale rappresenta alcuni dei primi dinosauri a padiglione” dice la dott.ssa Susannah Maidment, co-autrice e paleontologa al Museo di Storia Naturale di Londra.‎

‎”La Cina sembra essere stata un hotspot per la diversità degli stegosauri, con numerose specie ora conosciute dal Giurassico medio fino alla fine del periodo Cretaceo inferiore”.‎

Foto crediti: Envato Elelents (ove non diversamente specificato)

Riproduzione riservata (c)

.