Un nuovo studio ha mostrato che la metà dei soggetti colpiti ha anche livelli di pressione più alti della norma.

 

Chi soffre di parodontite, l’infezione al tessuto delle gengive, può avere anche la pressione alta e molto probabilmente, dato che questa condizione è perlopiù asintomatica, non lo sa nemmeno.

Sono le conclusioni a cui è giunto uno studio pubblicato oggi sulla rivista Hypertension e condotto su 250 persone affette dall’infiammazione e 250 persone sane, con età media di 35 anni.

A ciascuno è stata misurata la pressione tre volte, per una maggiore accuratezza, e sono stati fatti esami del sangue per confermare l’infezione in corso. Ne è risultato chela probabilità di avere la pressione sistolica maggiore di 140 mm Hg è il doppio rispetto a chi è sano.

Non solo. Gli individui con parodontite hanno mostrato anche più alti livelli di zucchero nel sangue e colesterolo LDL cattivo, mentre quello buono HDL è risultato inferiore.

I batteri dell’infezione, dicono i ricercatori, producono una infiammazione sistemica che scatena l’ipertensione.

 

 

Leggi anche: