vaccino

 

L’annuncio sulle linee guida tanto attese è stato fatto durante un briefing della task force della Casa Bianca sul Covid-19.

 

Gli americani possono stare con altre persone in piccoli raduni al coperto, senza mascherine o distanziamento sociale, una volta che sono stati completamente vaccinati contro Covid-19; lo hanno dichiarato (lunedì 8 marzo) i Centers for Disease Control and Prevention (CDC di Atlanta). In più: “Puoi visitare i tuoi nonni se sei stato vaccinato e lo sono stati anche loro”, dice Rochelle Walensky, leader dell’agenzia.

Più complicato il discorso, secondo le prossime linee guida, quando le persone vaccinate si mescolano con persone non vaccinate. Come comportarsi in una società sotto attacco pandemico quando vi sono vaccinati e non vaccinati? I CDC sono arrivati a tali indicazioni: coloro che sono vaccinati possono tranquillamente unirsi a piccoli raduni se le persone non vaccinate sono a basso rischio di malattie gravi; le norme preventive come mascherine o trascorrere ogni tanto del tempo all’aperto restano necessarie, obbligatorie, se sono coinvolte persone vulnerabili.

“Stiamo iniziando a girare l’angolo”, ha detto la Walensky nel corso del briefing. Più di 31 milioni di americani sono stati completamente vaccinati e 59 milioni hanno ricevuto almeno una dose. Il presidente Biden ha detto che entro la metà di maggio saranno disponibili dosi sufficienti per vaccinare ogni adulto americano.

C’è ancora un piccolo rischio ed è quello che le persone vaccinate possano trasmettere Covid-19, e la Walensky ha confermato che la ricerca per appurare questo rischio è in corso.

Lo stato della pandemia ha creato un delicato atto di bilanciamento per i messaggi sulla salute pubblica della Casa Bianca. I funzionari hanno incoraggiato le persone a vaccinarsi il prima possibile e hanno promesso che “c’è luce alla fine del tunnel”, appoggiando le parole di Biden.

Allo stesso tempo, hanno spinto con più forza gli americani a continuare il distanziamento sociale e a indossare mascherine per limitare la diffusione della malattia. “Questa è una guerra”, ha dichiarato Jeff Zients, capo della task force Covid-19. “Non possiamo rinunciare a combatterla e dobbiamo vincerla”.

 

 

 

Leggi anche:

Foto crediti: Envato Elelents (ove non diversamente specificato)

Riproduzione riservata (c)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.