I sapori sono estremamente importanti per i vapers.

 

Oltre l’80% dei fumatori che sono passati alle sigarette elettroniche ha smesso completamente di fumare. Circa il 65 per cento dei vapers in Europa utilizza frutta o liquidi dolci. Questi sono due importanti risultati di un’indagine condotta dall’European Independent Vape Alliance (IEVA). Più di 3.300 utenti europei di sigarette elettroniche hanno partecipato. L’indagine europea mostra: le sigarette elettroniche sono un metodo ampiamente utilizzato in Europa per fermare l’uso del tabacco. L’81% dei vapers ha completamente smesso di usare il tabacco. Un ulteriore 12% ha ridotto il fumo con l’aiuto delle sigarette elettroniche.

L’86 per cento dei partecipanti presume che le sigarette elettroniche siano meno dannose per loro rispetto alle sigarette di tabacco. Solo il due per cento pensa che le sigarette elettroniche siano uguali o più dannose rispetto alle sigarette combustibili. L’agenzia governativa britannica Public Health England stima che le sigarette elettroniche siano il 95% meno dannose delle sigarette di tabacco.

 

Importanza dei sapori
La varietà di sapori sembra essere uno dei motivi più importanti per cui i vapers usano le sigarette elettroniche. 40 per cento di loro utilizzano liquidi aromatizzati di frutta e 25 per cento preferiscono altri sapori dolci. Un buon terzo dei vapers seleziona liquidi al gusto di tabacco (35 per cento).

IEVA ha chiesto ai partecipanti come avrebbero reagito se tutti i sapori liquidi tranne i sapori di tabacco fossero vietati. Risultato: solo il 20 per cento dei vapers passerebbe ai sapori del tabacco. Effetti negativi di un divieto di sapore: il 31 per cento ha dichiarato che avrebbe comprato altri sapori liquidi sul mercato nero. Il 9 per cento avrebbe anche ricominciato a fumare.

Dustin Dahlmann, Presidente di IEVA: “La nostra indagine conferma la ricerca precedente che i sapori delle sigarette elettroniche sono cruciali per i fumatori adulti. Un divieto di sapore deve essere evitato a tutti i costi, perché porterebbe molti vapers ad acquistare prodotti non regolamentati sul mercato nero o a ricominciare a fumare. E questo metterebbe in pericolo la grande opportunità che molti più fumatori smetterà di fumare con l’aiuto della sigaretta elettronica”.

 

Leggi anche:

Foto crediti: Envato Elelents (ove non diversamente specificato)

Riproduzione riservata (c)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.