Ancora un mese di pempo per candidarsi al concorso ‘Sbulloniamoci: una storia di ordinaria amicizia’, che si chiuderà il 27 maggio 2022.

 

 

Sbulloniamoci: una storia di ordinaria amicizia’ è il titolo della seconda edizione del concorso lanciato nell’ambito del progetto educativo ‘La SMAgliante Ada’, promosso da Famiglie SMA e i Centri Clinici NeMO con Roche Italia e dedicato a tutti i bambini delle classi quarte e quinte della scuola primaria e ai ragazzi di prima media.

Il contest, che invita a completare con parole e immagini una storia a fumetti, rimarrà aperto fino al 27 maggio 2022, quindi ragazzi, genitori e insegnanti hanno ancora un mese di tempo per partecipare.

Per candidarsi, è necessario scaricare il kit del concorso disponibile sul sito www.smaglianteada.it al link https://bit.ly/Ada-ComicContest2 , che contiene: il regolamento, i materiali per la storia da completare e il modulo di partecipazione da compilare e inviare con gli elaborati, prodotti in formato pdf/png/jpg, all’indirizzo mail info@lasmaglianteada.it.

La storia vincitrice sarà premiata entrando a far parte dei racconti del Volume 3 del fumetto, in uscita il prossimo settembre 2022, come è avvenuto per la scorsa edizione che ha premiato il lavoro della Scuola Don Milani di Cesena, tra gli oltre 60 raccolti, con l’inserimento della storia nel secondo volume.

Ada è la travolgente cagnolina che sfreccia con la sua carrozzina elettrica rosso fuoco per raccontare cosa significa vivere con la SMA, l’Atrofia Muscolare Spinale. Partendo dall’esperienza di Ada, i ragazzi potranno cimentarsi nel contest affrontando temi che, oggi più che mai, rappresentano una vera e propria sfida educativa per costruire il futuro della nostra società.

Temi per diventare grandi, come quello di dover imparare il valore dell’amicizia e il coraggio di fare i conti con il fenomeno del bullismo e della prevaricazione fra pari.

In un momento storico in cui i messaggi di paura e violenza riempiono i sogni dei bambini, la SMAgliante Ada invita grandi e piccoli a sperimentarsi nel cercare strade nuove per imparare a vivere con gli altri. Con creatività, talento, consapevolezza e con quel peso della leggerezza che rende ogni cosa generativa.

 

 

 

Leggi anche:

Foto crediti: Envato Elelents (ove non diversamente specificato)

Riproduzione riservata (c)

Leggi anche: