Dalla polvere di stelle all’evoluzione della vita. I primi 4,5 miliardi di anni.

 

Ha quattro miliardi e mezzo di anni e di storia da raccontare ce n’è un bel po’: dal “grande impatto” con un altro pianeta che ha poi formato la Luna quando non aveva neanche 50 milioni di anni, alla fase “palla di neve” a quella del “grande evento ossidativo”, per giungere attraverso lunghe e talvolta “noiose” ere geologiche ad avere l’aspetto che conosciamo.

In questo affasciante libro, scritto in modo semplice e leggibile per tutti, si ripercorre la “biografia” della Terra, dalla sua nascita fino ai giorni nostri, raccontando come il pianeta si è evoluto e come abbiamo scoperto la sua storia attraverso l’analisi dei minerali prodotti al suo interno ed eruttati in superficie e lo studio delle sue viscere attraverso la sismografia e altre tecniche d’indagine.

Una bella esperienza conoscitiva che permette di fare un viaggio lungo miliardi di anni e scoprire i processi che hanno portato alla formazione delle molecole che poi hanno dato origine alla vita.

E soprattutto si apprende che il nostro pianeta non ha affatto bisogno di “essere salvato” dall’uomo: dalla sua nascita ad oggi la Terra è uscita indenne da devastanti impatti planetari e di asteroidi e comete, ha attraversato intere ere geologiche ricoperta totalmente da ghiaccio o da lava incandescente, cambiando continuamente aspetto e riuscendo a creare l’habitat perfetto per la vita.

E continuerà così per altri cinque miliardi di anni, fin quando il Sole, gonfiandosi enormemente nelle ultime fasi della sua vita, arriverà a spazzare via la sua atmosfera e tutto ciò che risiede al suolo, avvolgendola in un alone incandescente di calore.

Poi rimarrà ad orbitare per sempre attorno a quel che resta della nostra stella, anche se è improbabile che si svilupperà di nuovo la vita su di essa in quelle condizioni estreme.

Dunque, ci si rende perfettamente conto quanto i cambiamenti climatici dell’ultimo secolo siano irrilevanti rispetto ai cicli millenari di mutamenti che il pianeta ha attraversato in passato e che subirà nel corso dei prossimi milioni di anni.

 

Per chi è adatto

Di facile lettura, non contiene formule o concetti scientifici difficili da comprendere, anzi, è tutto spiegato in maniera semplice e fruibile. Forse può sembrare un po’ noiosa la descrizione e la nomenclatura dei tanti minerali che hanno aiutato a comprendere l’evoluzione del pianeta, ma le nozioni più interessanti, ad esempio quando la Luna era quasi a un tiro di schioppo dalla superfice della Terra o dove veramente è nata la vita organica, la fanno passare in secondo piano.

 

 

Foto crediti: Envato Elelents (ove non diversamente specificato)

Riproduzione riservata (c)

.