Le nuove disposizioni prevedono che l’uso preventivo di antimicrobici sia consentito solo in circostanze eccezionali e introducono la possibilità di limitare o vietare l’uso di importanti antimicrobici negli animali.

 

Entrano in vigore le nuove norme dell’UE per medicinali per animali sicuri e di alta qualità (regolamento UE 2019/6). Il regolamento contiene nuove misure per stimolare l’innovazione e aumentare la disponibilità e l’accesso a medicinali veterinari sicuri e di alta qualità per veterinari, allevatori e proprietari di animali domestici per curare e prevenire le malattie degli animali e sostiene inoltre l’azione dell’Unione europea (UE) contro la resistenza antimicrobica (AMR).

“Oggi segna l’inizio di una nuova era nella regolamentazione dei medicinali per animali – afferma il direttore esecutivo dell’EMA Emer Cooke -. Gli strumenti e i sistemi introdotti dal nuovo regolamento garantiranno un accesso più ampio alle informazioni sui medicinali per animali a tutte le parti interessate e forniranno anche un monitoraggio rafforzato dei sospetti effetti collaterali. È importante sottolineare che l’uso prudente e responsabile degli antimicrobici negli animali è ora integrato nel regolamento e ci aiuterà a combattere la resistenza antimicrobica”.

Le nuove regole mettono in atto una serie di misure per limitare lo sviluppo della resistenza antimicrobica, garantendo al contempo che i trattamenti necessari rimangano disponibili per animali e persone, un vero approccio “One Health”.

Le nuove disposizioni prevedono che l’uso preventivo di antimicrobici sia consentito solo in circostanze eccezionali e introducono la possibilità di limitare o vietare l’uso di importanti antimicrobici negli animali, riservando i più importanti al trattamento di determinate condizioni nell’uomo.

Il nuovo regolamento contiene misure che semplificheranno i processi normativi, cercando di ridurre gli oneri amministrativi per gli attuali titolari di autorizzazioni all’immissione in commercio e gli sviluppatori di medicinali veterinari nuovi e innovativi per incoraggiare ulteriormente l’innovazione e lo sviluppo dei medicinali.

Per la prima volta, le informazioni su tutti i medicinali veterinari autorizzati nell’UE e nei Paesi dello Spazio economico europeo (SEE) saranno disponibili su un sito web centrale.

Un’altra novità fondamentale è che d’ora in poi le prescrizioni veterinarie saranno valide in tutta l’UE. Inoltre, è stato istituito un logo comune per facilitare l’identificazione dei rivenditori online, che sono autorizzati a vendere medicinali veterinari soggetti a prescrizione medica.

I rivenditori online dovranno esporre il logo comune sul proprio sito Web e collegarlo al sito Web dell’autorità nazionale UE/SEE pertinente. Queste autorità elencheranno tutti i rivenditori di medicinali online registrati nel loro Paese sui loro siti web.

Per l’entrata in applicazione del regolamento, l’EMA ha rivisto le proprie procedure e i documenti di orientamento normativo e scientifico.

L’Agenzia ha guidato, in collaborazione con gli Stati membri e le parti interessate, lo sviluppo e l’implementazione dei sistemi informatici richiesti dal Regolamento:

  • Database dei prodotti dell’Unione
  • Banca dati dell’Unione sulla farmacovigilanza
  • Database di produzione e distribuzione all’ingrosso.

”Oggi segna il lancio dei sistemi informatici che supporteranno la semplificazione di molte procedure normative. Un fattore critico di successo nella consegna tempestiva di questo complesso programma è stata la collaborazione coerente con la Commissione europea, la rete di regolamentazione e le nostre parti interessate. L’Agenzia è impegnata a continuare a investire nello sviluppo dei sistemi per supportare il funzionamento efficiente dei processi, che derivano dal nuovo quadro normativo”, commenta Ivo Claassen, capo della divisione medicinali veterinari dell’EMA.

Il database dei prodotti dell’Unione raccoglie informazioni su tutti i medicinali veterinari autorizzati nei paesi UE/SEE e consentirà alcune procedure successive all’autorizzazione. Il sistema è stato messo a punto e sarà mantenuto dall’EMA in collaborazione con gli Stati membri e la Commissione Europea.

Mentre l’EMA e la rete di regolamentazione stanno finalizzando il caricamento dei dati di prodotto, sono state avviate anche attività per migliorare la qualità dei dati.

Il sito web di informazioni sui medicinali veterinari consentirà l’accesso del pubblico ai dati contenuti nella banca dati dell’Unione sui prodotti. È il primo sito Web che fornisce dettagli su tutti i medicinali veterinari autorizzati nell’UE e nel SEE.

Il sito Web consentirà agli operatori sanitari veterinari e a tutti gli utenti interessati di scoprire in quali Stati membri dell’UE e Paesi del SEE è disponibile uno specifico medicinale veterinario o di trovare informazioni che potrebbero aiutare a identificare potenziali alternative terapeutiche.

Allo stesso tempo, fornendo un’unica fonte di informazioni aggiornate sulla disponibilità di medicinali veterinari nell’UE, sosterrà un migliore funzionamento del mercato unico.

 

 

Leggi anche:

Foto crediti: Envato Elelents (ove non diversamente specificato)

Riproduzione riservata (c)

Leggi anche: