Più di 8,4 milioni di persone nel giugno 2020 stavano bevendo a livelli di rischio più elevati.

 

In tutto il mondo, molti festeggiano a causa dell’apertura di bar e pub. Tuttavia, è necessaria una discussione sulla dipendenza da sostanze, poiché nel corso dell’anno è stato riferito che più di 8,4 milioni di persone nel giugno 2020 stavano bevendo a livelli di rischio più elevati – un aumento del 75% da febbraio 2020.

Nel tentativo di fornire suggerimenti su come gestire al meglio il consumo di alcol, l’esperta di DrugHelpline.org, Samantha Miller, consiglia come cercare aiuto e creare conversazioni con i nostri amici e familiari.

Come gestire il consumo di alcol?

 

  1. Tieni traccia dell’assunzione in un diario

“Può essere utile tenere un diario dell’assunzione di alcol per un paio di settimane, per accertarsi se si superano regolarmente i limiti raccomandati. Se ti accorgi di bere regolarmente troppo, è tempo di rivedere le cose e considerare di ridurre il consumo. ”

 

  1. Stabilisci giorni senza alcol

“Potrebbe essere utile stabilire dei limiti per quanto riguarda il consumo di alcol, ad esempio giorni senza alcol designati o fine settimana senza alcol. Identifica i “fattori scatenanti” che ti spingono a bere alcolici e considera le alternative. Ad esempio, se hai sempre un bicchiere di vino a cena, valuta la possibilità di sostituirlo con un bicchiere di succo di frutta analcolico. Rimuovere l’alcol da casa e acquistare solo la quantità che si intende bere può aiutare a frenare il bere causato dalla tentazione “.

 

  1. Informazioni sugli impatti e sui rischi

“Una strategia utile per aiutare a gestire il consumo di alcol è migliorare la tua comprensione degli effetti negativi del consumo eccessivo di alcol. Per esempio, il consumo di alcol è associato a un maggior rischio di ipertensione, malattie del fegato e cancro. È quindi utile considerare i vantaggi della riduzione dell’assunzione; per esempio, migliorare l’umore, ridurre i comportamenti di assunzione di rischi e ridurre l’apporto calorico “.

 

  1. Cerca un aiuto professionale

“Cercare un aiuto professionale è sempre un’opzione, soprattutto se sei preoccupato di avere una dipendenza da alcol o se il tuo consumo di alcol sta influenzando altri aspetti della tua vita come il lavoro o la scuola. Potrebbe essere necessario un periodo di disintossicazione o beneficiare di terapie mediche per ridurre il consumo di alcol. Sono disponibili anche numerosi gruppi di supporto “.

 

  1. Inizia le conversazioni

“Discuti sulla riduzione del consumo di alcol con amici e familiari. Potresti scoprire che anche le persone intorno a te desiderano gestire il loro consumo di alcol e possono formare un gruppo di supporto informale. Dire a chi ti circonda evita anche che ti venga offerto continuamente alcol, il che potrebbe portarti a bere più di quanto volevi “.

 

Secondo i Centers for Disease Control and Prevention (CDC), il 13% degli intervistati ha rivelato di aver iniziato o aumentato le sostanze, come alcol e droghe, per aiutare a far fronte allo stress. Pertanto, potremmo conoscere qualcuno che sta lottando con l’abuso di sostanze. Ma come creiamo queste conversazioni con loro?

Come sollevarlo?

 

  1. Sii sensibile

“È importante essere gentili e agire da alleato piuttosto che da nemico. Dite loro con sensibilità che avete notato che stanno usando una sostanza e cercate di esplorare con loro il motivo per cui usano quella sostanza e di stabilire quanto sia grande il problema “.

 

  1. Fai la tua ricerca

“Potrebbe essere utile per te fare una piccola ricerca sulla sostanza, i suoi effetti negativi e risorse utili e gruppi di sostegno. Ciò significa che quando parli con la persona amata, avrai già una comprensione della sostanza e sarai in grado di offrire consigli pratici e legittimi su dove andare per chiedere aiuto “.

 

  1. Sii un ascoltatore attivo

“Ascoltali con compassione e senza giudizio e cerca di non rimproverarli o introdurre sentimenti di colpa. Cerca di capire le ragioni alla base dell’uso di sostanze e stabilisci eventuali effetti a catena, ad es. problemi finanziari, di salute o di relazione. ”

 

  1. Sostienili

“Offri il tuo pieno sostegno, potrebbe anche essere utile offrirti di andare con loro a cercare aiuto, sia dal loro medico di base o da un gruppo di supporto specializzato”.

 

 

Leggi anche:

Foto crediti: Envato Elelents (ove non diversamente specificato)

Riproduzione riservata (c)