Un prodotto naturale ricavato dalle spugne dell’oceano Indiano e Pacifico ha proprietà anti tumorali.

 

Alcune spugne della aia di Manado, in Indonesia, producono una sostanza, la manzamina A, che è in grado di fermare il tumore alla cervice uterina. Lo afferma uno studio preclinico pubblicato sul Journal of Natural Products ad opera di ricercatori della Medical University of South Carolina.

Sebbene il pap test e il vaccino anti HPV hanno ridotto in modo significativo i decessi per questo tipo di tumore, nel 2020 si stimano 13.800 nuovi casi e 4.200 morti.

I ricercatori hanno studiato gli effetti della manzamina A in quattro diverse colture cellulari, osservando che la sostanza frena la crescita delle cellule tumorali e provoca la morte in alcune di esse, lasciando indenni quelle normali.

In un precedente lavoro gli scienziati hanno inoltre verificato le proprietà anti-cancro delle sostanze estratte dalle spugne per il melanoma, tumore della prostata e del pancreas. La manzamina A funziona anche contro il parassita responsabile della malaria e analoghi di questa sostanza sono allo studio per farmaci contro il Covid-19.

Ma come agisce la manzamina A? Riduce i livelli di una proteina espressa in molti tipi di tumore, incluso quello della cervice. Dai modelli elaborati al computer si è visto che ha strutture simili agli inibitori farmacologici di tale proteina, ma è dieci volte più efficace.

Adesso, prima di testarla sull’uomo, dovrà essere sottoposta allo studio sulle cavie. Anche se la manzamina A può essere prodotta sinteticamente in laboratorio, gli autori raccomandano l’impiego di quella naturale, perché non deriva da sostanze chimiche ricavate dal petrolio.

“Le spugne possono essere coltivate senza problemi nel loro habitat naturale e, a differenza di molte acquacolture, rende pulito l’ambiente; inoltre può essere una fonte di reddito per le popolazioni locali, sempre che si preservi la biodiversità dei suoi mari, minacciata ora dall’inquinamento e dai cambiamenti climatici”,

Leggi anche:

Foto crediti: Envato Elelents (ove non diversamente specificato)

Riproduzione riservata (c)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.