30 secondi sono sufficienti per uccidere il virus su metalli, cuoio e plastiche.

 

Ricercatori della Università della California di Los Angeles hanno sviluppato un sistema per eradicare velocemente il coronavirus dalle superfici.

Si tratta di uno spruzzatore al plasma a pressione atmosferica, realizzato con una stampante 3D. Alimentato ad argon, è stato provato su diversi materiali: plastica, metalli, cartone, e cuoio. Si sa che il coronavirus può resistere anche parecchie ore su queste superfici.

Su ciascuna superficie, precedentemente infettata con il Sars-Cov-2, il plasma ha eliminato il coronavirus in meno di tre minuti, la maggior parte del virus addirittura entro 30 secondi. È stato poi testato con gli stessi risultati sulle mascherine di cotone per il viso.

Il plasma è uno dei quattro stati della materia (quando elettroni e protoni degli atomi sono mescolati insieme tra loro) e si può creare da un gas inerte come l’argon tramite un forte campo elettromagnetico.

Il plasma a temperatura ambiente è già usato nella cura del cancro, per guarire ferite e in ortodonzia. I ricercatori affermano: “è un trattamento del tutto sicuro, senza effetti collaterali, dato che si basa sull’impiego di semplice aria ed elettricità”.

 

Leggi anche:

Foto crediti: Envato Elelents (ove non diversamente specificato)

Riproduzione riservata (c)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.