Le istantanee colorate di Hubble mostrano che l’universo sembra sempre in uno spirito natalizio. La galassia nana irregolare UGC 8091 ne è un esempio. La vertiginosa interazione di materia ed energia ribolle fino a creare stelle azzurre abbaglianti e appena nate che sembrano una festosa stringa di luci. Sono avvolti in bozzoli luminosi di idrogeno gassoso rosa caldo. La galassia è un insieme di circa 1 miliardo di stelle. Sembra molto, ma è 1/100 della popolazione stellare all’interno della nostra galassia, la Via Lattea.

L’universo primordiale era inondato di galassie nane che alla fine si sono fuse per formare le maestose galassie a spirale che ci circondano oggi.

Situato a 7 milioni di anni luce di distanza, UGC 8091 ha recentemente iniziato a mostrare un arazzo scintillante.

Il miliardo di stelle nella galassia UGC 8091 assomiglia a un globo di neve scintillante in questa immagine festosa del telescopio spaziale Hubble della NASA e dell’ESA (Agenzia Spaziale Europea).

La galassia nana si trova a circa 7 milioni di anni luce dalla Terra nella costellazione della Vergine.

È considerata una “galassia irregolare” perché non ha un aspetto ordinato a spirale o ellittica.

Invece, le stelle che compongono questo raduno celeste assomigliano più a un groviglio di luci che a una galassia.

Alcune galassie irregolari potrebbero essersi aggrovigliate a causa di una tumultuosa attività interna, mentre altre si sono formate a causa delle interazioni con le galassie vicine.

Il risultato è una classe di galassie con una vasta gamma di dimensioni e forme, inclusa la dispersione diffusa di stelle che è questa galassia.

Dodici filtri della fotocamera sono stati combinati per produrre questa immagine, con la luce dal medio ultravioletto fino all’estremità rossa dello spettro visibile.

Le macchie rosse sono probabilmente molecole di idrogeno interstellare che brillano perché sono state eccitate dalla luce di stelle calde ed energetiche.

Le altre luci mostrate in questa immagine sono un mix di stelle più vecchie.

Una serie di galassie lontane e diverse appaiono sullo sfondo, catturate dalla vista nitida di Hubble.

I dati utilizzati in questa immagine sono stati presi dalla Wide Field Camera 3 di Hubble e dalla Advanced Camera for Surveys dal 2006 al 2021.

Tra le altre cose, i programmi osservativi coinvolti in questa immagine hanno cercato di indagare il ruolo che le galassie nane molti miliardi di anni fa hanno avuto nel riscaldare l’idrogeno che si era raffreddato con l’espansione dell’universo dopo il Big Bang.

Gli astronomi stanno anche studiando la composizione delle galassie nane e delle loro stelle per scoprire i legami evolutivi tra queste antiche galassie e le galassie più moderne come la nostra.