I ricercatori dell’Università di Nanchino hanno dimostrato che un particolare RNA siero dei pazienti può diventare un promettente biomarcatore del sangue per rilevare il cancro anche nella fase iniziale.

 

 

‎Il carcinoma epatocellulare (HCC) è il cancro al fegato più diffuso. È uno dei tumori più comuni e mortali in tutto il mondo, specialmente in Asia orientale. I pazienti con HCC avanzato si aspettano un tasso di sopravvivenza a 5 anni significativamente basso e una prognosi sfavorevole. La diagnosi precoce è importante per terapie HCC efficaci.‎

‎I ricercatori dell’Università di Nanchino hanno ora dimostrato che un tsRNA chiamato tRF-Gln-TTG-006 nel siero dei pazienti affetti da cancro al fegato può diventare un promettente biomarcatore del sangue per rilevare il cancro al fegato anche nella fase iniziale.

Hanno anche scoperto che questo tsRNA può avere la sua potenziale funzione biologica durante la progressione dell’HCC. I risultati sono stati pubblicati su ‎‎Frontiers of Medicine‎‎.‎

‎I tRNA sono piccole molecole di RNA con meno di 200 nuecleotidi che non codificano e sono conosciuti  per il trasferimento di aminoacidi, quindi svolgono un ruolo vitale nella sintesi proteica. Il nuovo tRF-Gln-TTG-006 identificato è un frammento del suo tRNA genitore. A differenza del suo “genitore”, è stato trovato che il tsRNA può essere un promettente biomarcatore del sangue e regolatore della progressione della malattia in molti tipi di cancro.

La firma del tsRNA sierico nell’HCC non è stata ancora chiarita. L’attuale studio aiuta a colmare questa lacuna, in cui la scoperta di tsRNA correlati all’HCC sarebbe preziosa in termini di facilitazione del rilevamento dell’HCC, specialmente nella fase iniziale.‎

‎Lo studio utilizza una strategia di convalida in due fasi per lo screening e infine la verifica di questo tsRNA unico che può separare i primi pazienti HCC dalle persone sane. Se confrontato con il biomarcatore comunemente usato α-fetoproteina (AFP), tRF-Gln-TTG-006 mostra un’accuratezza diagnostica significativamente superiore per i pazienti con HCC in fase iniziale.

!77 pazienti HCC sono stati inclusi nello studio. Lo studio attuale mostra anche che tRF-Gln-TTG-006 può provenire da cellule tumorali e influenzare la crescita delle cellule tumorali, quindi prendere parte alla progressione dell’HCC.‎

‎Yanbo Wang afferma: “Sulla base della nostra ricerca, il tsRNA è un promettente biomarcatore della diagnosi precoce di HCC e il nostro studio può fornire maggiori informazioni sulla relazione tra tsRNA e lo sviluppo del cancro al fegato”.‎

Foto crediti: Envato Elelents (ove non diversamente specificato)

Riproduzione riservata (c)

.