Ingenuity

 

Il piccolo elicottero tra qualche giorno inizierà a sorvolare il pianeta per un periodo di 30 giorni.

Da quando il rover Perseverance è sbarcato sul pianeta rosso, il 18 febbraio del 2021, ha tenuto nel suo grembo il drone Ingenuity, un piccolo elicottero progettato per volare fino a tre metri sopra la superficie di Marte.

Il 4 aprile lo ha depositato al suolo e poi si è allontanato per lasciargli lo spazio necessario al futuro decollo. Tra i responsabili della missione c’era un po’ di apprensione, perché il drone avrebbe potuto danneggiarsi durante la prima notte all’adiaccio, dato che nel cratere Jazero, dove si trovano gli apparecchi, la temperatura scende fino a meno novanta gradi nelle notti marziane.

Ma i dati inviati sulla Terra hanno invece confermato che la sonda sta bene e che sarà quindi pronta a inziare la sua missione. Che sarà di tipo sperimentale: infatti non monta strumenti scientifici; il suo scopo sarà quello di testare il volo su Marte in vista di futuri droni più grandi ed equipaggiati con sensori e rilevatori per indagini mirate.

In tutto la missione di Ingenuity durerà 30 giorni marziani, detti SOL, e non partirà prima dell’11 aprile. Nel frattempo il drone continuerà a raccogliere dati sulla temperatura notturna e su come può influire sul sistema di alimentazione del velivolo e Il 7 dispiegherà le pale del rotore per eseguire test sul motore.

 

 

Leggi anche: