A un anno dell’annuncio ufficiale di pandemia da parte dell’OMS, avvenuto l’11 marzo 2020, un consuntivo sui molti aspetti di come la vita è cambiata e su come si sta andando avanti.

 

Salute pubblica

L’autorizzazione del vaccino Johnson & Johnson Covid-19 ridurrà sostanzialmente il tempo necessario per raggiungere l’immunità di gregge. L’esperta di salute pubblica della Virginia Tech Lisa M. Lee afferma che, sebbene questa sia un’ottima notizia per aiutare a rallentare la diffusione del virus e prevenire malattie gravi e decessi a livello nazionale, dobbiamo continuare a mantenere tutte le misure di mitigazione in atto.

 

Vaccini

I vaccini contro il coronavirus possono essere la chiave per porre fine alla pandemia, prevenire malattie gravi e morti. Con l’aumento della domanda per il vaccino Covid-19, i riflettori si spostano ora sulla comprensione del funzionamento dei vaccini.

 

Test e sorveglianza

I test hanno svolto un ruolo chiave nell’aiutare a mitigare la diffusione di Covid-19. I modelli statistici e la sorveglianza delle malattie hanno aiutato le persone a capire come il virus ha colpito le comunità, come continua a diffondersi e come il monitoraggio sia fondamentale per controllare efficacemente l’epidemia.

 

Viaggi e turismo

L’industria dei viaggi e del turismo ha dovuto affrontare enormi difficoltà a causa della pandemia e ci vorranno anni perché possa riprendersi. Per i viaggiatori, il 2020 sarà ricordato come l’anno delle vacanze annullate e delle occasioni speciali perse con la famiglia e gli amici. Come saranno viaggi e turismo per i vacanzieri post-pandemia? È tutto da studiare.

 

Sport ed esercizio fisico

Quasi più di ogni altra cosa, le persone hanno perso i loro sport e le opportunità per il fitness e l’esercizio fisico. È stato di fondamentale importanza per tutti, ma soprattutto per i giovani e gli anziani, trovare modi per rimanere fisicamente attivi durante i lunghi lockdown. Gli obiettivi di ricerca in questo campo includono disparità di salute ed equità nella salute, disturbi del sangue e prevenzione e controllo degli infortuni sportivi e ricreativi.

 

Luoghi di lavoro

La fatica da Covid sul posto di lavoro è una cosa reale e presenta molte somiglianze con il “burnout sul posto di lavoro”, una sensazione cronica in cui sei emotivamente svuotato e ti senti come se non potessi realizzare le cose. Sono in corso studi di medicina del lavoro su come i dipendenti percepiscono, rispondono e si riprendono dallo stress lavorativo.

 

Mangiare sano

In che modo ciò che mangi influisce sulle tue possibilità di combattere virus come Covid-19? Semplice, gli organismi sono fortemente in grado di gestire le malattie. Ma vanno nutriti con cibi sani, nutrienti ad hoc. La dieta mediterranea è, a parere della scienza mondiale, il migliore scudo anti-contagio. Parliamo di mascherine, distanziamento e lavaggio delle mani, ma raramente parliamo di un’alimentazione sana come un modo per rafforzare le funzioni immunitarie.

 

Sofferenza emotiva

I messaggi contrastanti che tutti hanno ricevuto sono una parte importante del problema. Che si tratti di indossare una mascherina o di allontanarsi socialmente, la maggior parte ascolta solo quando il messaggio conferma una convinzione. Sentiamo quello che vogliamo sentire e neghiamo quello che non ci piace, ci fa paura, ci angoscia. Cioè ciò che non vogliamo sentire. Molti negazionisti sono di base ipocondriaci che vorrebbero trovare più persone che confermino il loro pensiero, anche se errato.

 

 

Leggi anche:

Foto crediti: Envato Elelents (ove non diversamente specificato)

Riproduzione riservata (c)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.