Trattamento per alleviare i sintomi per stati di malattia in cui l’abilità cognitiva è compromessa, come nel morbo di Alzheimer.

 

AlzeCure Pharma AB, una società farmaceutica che sviluppa un ampio portafoglio di farmaci candidati per le malattie che colpiscono il sistema nervoso centrale, con progetti sia per la malattia di Alzheimer che per il dolore, ha annunciato oggi che l’azienda ha ricevuto l’approvazione da le autorità di regolamentazione in Svezia per avviare uno studio clinico di fase I con il farmaco candidato ACD856.

Lo studio di fase I è il secondo studio clinico di AlzeCure con ACD856, il farmaco candidato principale all’interno della piattaforma NeuroRestore dell’azienda, sviluppato come trattamento per alleviare i sintomi per stati di malattia in cui l’abilità cognitiva è compromessa, come nel morbo di Alzheimer. L’obiettivo principale dello studio di fase I è valutare la tollerabilità e la sicurezza del farmaco candidato.

“È gratificante che solo pochi mesi dopo aver completato il nostro primo studio clinico con risultati positivi, ora abbiamo tutte le approvazioni normative in atto per poter iniziare un secondo studio con il nostro candidato principale ACD856. I disturbi cognitivi, e in particolare il morbo di Alzheimer, sono un’area della malattia che ha un grande bisogno di trattamenti nuovi e più efficaci e non vedo l’ora che si continui a sviluppare questo importante farmaco candidato “, ha affermato Martin Jönsson, CEO di AlzeCure Pharma AB.

 

 

Leggi anche:

Foto crediti: Envato Elelents (ove non diversamente specificato)

Riproduzione riservata (c)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.