Nota anche come NGC 246, la Nebulosa Teschio si trova a circa 1600 anni luce dalla Terra nella costellazione meridionale della Balena.

 

E’ tempo di Halloween e per l’occasione gli astronomi dell’European Southern Observatory ci regalano questa meravigliosa – e un po’ inquietante – immagine della Nebulosa Teschio.

La sua forma è stata plasmata dall’espulsione degli strati esterni di una stella simile al Sole durante la conclusione del suo ciclo vitale. Adesso l’astro è diventato una nana bianca, che si può vedere al centro della foto come uno dei due occhi del teschio.

Attorno a questa piccola stella ne orbitano altre due, scoperte nel 2014: una, non visibile in questa immagine, è una debole nana rossa che si trova vicina alla nana bianca, a circa 500 volte la distanza tra la Terra e il Sole. Le nana rossa e la nana bianca orbitano l’una intorno all’altra formando una coppia, mentre la stella esterna orbita intorno alle due nane a una distanza di circa 1900 volte la distanza Terra-Sole.

Scattata dallo strumento FORS 2 installato sul VLT dell’ESO nel deserto cileno di Atacama, questa nuova immagine della Nebulosa Teschio cattura intenzionalmente la luce emessa in alcune ristrette bande di lunghezza d’onda, quelle associate all’idrogeno e all’ossigeno gassoso. Le osservazioni della luce emessa da elementi particolari aiutano a rivelare una grande quantità di informazioni sulla composizione chimica e strutturale di un oggetto. La nuova immagine della Nebulosa Teschio evidenzia dove NGC 246 è ricco o povero di idrogeno (mostrato in rosso) e ossigeno (raffigurato in azzurro).

Leggi anche:

Foto crediti: Envato Elelents (ove non diversamente specificato)

Riproduzione riservata (c)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.