Nel contesto della grave crisi sanitaria che stanno affrontando i Paesi europei e a fronte della chiusura di asili e scuole, Yoopies partecipa agli sforzi per supportare il personale ospedaliero lanciando una piattaforma attiva nei Paesi europei più colpiti che permette di trovare facilmente volontari che offrono gratuitamente servizi di baby sitting. Yoopies Francia ha già registrato più di 10.000 iscrizioni e centinaia di volontari baby sitter si stanno iscrivendo sulle piattaforme di Spagna, Italia e Regno Unito.

 

Un sostegno alle famiglie che combattono in prima linea per la nostra salute

In un momento in cui i lavoratori delle strutture sanitarie dei nostri Paesi, sia pubbliche che private, sono chiamate a sostenere ritmi di lavoro serrati e difficili da sostenere per combattere l’infezione e salvare più vite possibile, la cura dei bambini di questi lavoratori si pone come una priorità. Senza la possibilità di prendere un congedo parentale e senza l’aiuto dei nonni, data la pericolosità del virus per le generazioni più anziane, questi lavoratori rischiano di non sapere a chi affidare i loro figli, aggiungendo un ulteriore carico di stress e apprensione.

 

In Italia il Decreto Cura Italia del governo ha tempestivamente reintrodotto il Bonus Baby Sitter e i voucher per chi si prende cura di persone anziane o non autosufficienti. Questa misura di sostegno economico alle famiglie, pur apprezzata in condizioni normali, potrebbe non essere sufficiente a coprire le esigenze dei lavoratori delle istituzioni sanitarie in questo delicato frangente.

 

Un’iniziativa di solidarietà internazionale

Per questo motivo, in seguito ad uno slancio di solidarietà nato proprio dalla sua community internazionale, Yoopies lancia un appello a studenti e professionisti dell’infanzia dei maggiori Paesi europei fra cui Francia, Gran Bretagna, Italia, Spagna e Portogallo per contribuire alla cura a domicilio dei figli del personale sanitario in forma gratuita. Uno slancio solidale che  può fare la differenza, permettendo a medici, infermieri, personale amministrativo di continuare ad occuparsi dei malati. Tutti gli educatori che hanno dovuto interrompere la loro attività lavorativa e in generale tutti coloro che vorranno offrire gratuitamente il loro aiuto e supportare le famiglie dei lavoratori nell’ambito del servizio sanitario potranno iscriversi sulla piattaforma https://info.yoopies.it/yoopies-aiuta/. Ogni nuovo iscritto che si registra sul sito web potrà selezionare l’opzione “COVID-19 volontari nel campo dell’assistenza all’infanzia” che permetterà di indicare sul proprio profilo la disponibilità ad offrire volontariamente servizi di cura e assistenza all’infanzia per le famiglie dei professionisti sanitari. Questa funzione ha lo scopo di aiutare gli operatori sanitari con bambini a trovare servizi di assistenza all’infanzia su base volontaria, consentendo loro di andare al lavoro.

 

Appello alla mobilitazione per i lavoratori degli altri settori

Yoopies lancia inoltre un appello alla sua comunità di baby sitter per aiutare i lavoratori di altri settori – alimentari e servizi pubblici essenziali – che nonostante l’emergenza, sono ancora operativi e necessitano di una soluzione di assistenza all’infanzia. I candidati potranno registrarsi su Yoopies.it e offrire le loro prestazioni a pagamento.

 

 

Data la natura dell’iniziativa, Yoopies si impegna a fornire la piattaforma gratuitamente per tutti gli utilizzatori, sia famiglie che candidati e per tutta la durata della crisi sanitaria, affinché chiunque ne abbia bisogno possa accedervi facilmente e rapidamente.

 

Leggi anche:

Foto crediti: Envato Elelents (ove non diversamente specificato)

Riproduzione riservata (c)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.