Il nuovo telescopio solare Daniel K. Inouye nelle Hawaii promette di rivoluzionare la conoscenza della nostra stella.

 

Quella che vedete qui sopra è l’immagine dettagliata, con una risoluzione di 30 Km, della superficie del Sole.

La foto è la prima realizzata dal nuovo telescopio solare da quattro metri di diametro Inouye della National Science Foundation e situato in cima al monte Haleakala, a Maui nelle Hawaii.

Mostra i particolari del movimento del plasma sulla superficie della nostra stella: ognuna delle “celle” nella foto (e larga più del Texas) è l’estremità di un pennacchio di plasma che dall’interno del Sole trasporta il calore fino alla superficie, nel processo noto come convezione e da dove viene poi irradiato nel cosmo.

La potenza del nuovo telescopio permetterà di ampliare la conoscenza della fisica del Sole, per capire come funziona la nostra stella e per studiare la meteorologia spaziale, ossia le influenze che le variazioni dei fenomeni sul Sole possono esercitare sul nostro pianeta, come per esempio le aurore.

E predire in tempo le tempeste solari, generate dalle variazioni del campo magnetico del Sole e che quando si abbattono sul nostro pianeta possono pregiudicare il funzionamento degli oggetti esposti alla loro influenza, come i satelliti spaziali in orbita.

Leggi anche:

Foto crediti: Envato Elelents (ove non diversamente specificato)

Riproduzione riservata (c)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.