I grani di polvere raccontano la storia dello spazio attorno a noi prima che il Sole nascesse.

 

È il più antico materiale solido mai trovato. È datato infatti dai 5 ai 7 miliardi di anni fa ed è stato rinvenuto in un meteorite caduto in Australia 50 anni fa.

Si tratta di particelle di polvere chiamate grani pre-solari, proprio per evidenziare la loro origine: il Sole infatti si è formato 4,6 miliardi di anni fa e la Terra 4,5.

Sono dunque i residui di stelle che sono vissute prima del Sole e dalle quali il nostro astro può aver raccolto materiale nella sua formazione.

La datazione è avvenuta misurando quanto tempo i grani sono stati bombardati dai raggi cosmici, radiazione gamma prodotta da fenomeni molto energetici come l’esplosione di stelle.

Questo permette al meteorite di raccontarci cosa è successo 7 miliardi di anni fa: all’epoca ci fu un vero e proprio baby-boom stellare, testimoniato proprio dalla presenza di quei grani.

Ci dice anche che la formazione stellare non è costante nella nostra galassia (come sostenuto da alcuni), ma ha vissuto dei momenti di esplosione demografica alternati a periodi di quiete.

Leggi anche:

Foto crediti: Envato Elelents (ove non diversamente specificato)

Riproduzione riservata (c)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.