Individuato un astro che viaggia alla sbalorditiva velocità di 6 milioni di Km/h dal centro della Via Lattea. Il responsabile? Un mostruoso buco nero.

 

A circa 29 mila anni luce da noi c’è una stella che sta “scappando” dalla Via Lattea. L’hanno individuata astrofisici del Carnegie Mellon University’s McWilliams Center for Cosmology dalle immagini del telescopio terrestre AAT e da quelle del satellite europeo Gaia.

La particolarità di questo astro, chiamato S5-HVS1 e che si trova ora nella costellazione della Gru, è che si sta muovendo a una velocità impressionante, sei milioni di chilometri all’ora, circa dieci volte di più delle stelle più veloci della Galassia.

Ma come ha fatto S5-HVS1 ad acquisire questa sua velocità? Il responsabile è l’immenso buco nero al centro della nostra galassia, quattro milioni di volte la massa del Sole, che cinque milioni di anni fa ha letteralmente scagliato l’astro fuori dal centro galattico.

Questo fenomeno, noto teoricamente ai fisici come meccanismo di Hill, prevede appunto che l’interazione tra una stella e Sagittarius A*(così si chiama il buco nero perché è in direzione della omonima costellazione) risulti nell’espulsione della prima da parte del secondo.

È la prima volta che si osserva un così chiaro esempio di questo meccanismo. Ma che fine farà la stella? Il suo destino è segnato: con quella velocità sfuggirà alla forza gravitazionale della Va Lattea e ne uscirà fuori, per non farvi mai più ritorno.

 

Leggi anche:

Foto crediti: Envato Elelents (ove non diversamente specificato)

Riproduzione riservata (c)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.