I risultati di uno studio, pubblicati su Scientific Reports, sono stati calcolati a partire dai dati di oltre 580.000 cani di oltre 150 razze diverse e potrebbero aiutare a identificare i cani più a rischio di morte prematura.

 

Le razze di cani dal naso lungo di piccola taglia (o dolicocefale) come i Whippet hanno le più alte aspettative di vita nel Regno Unito, mentre i cani maschi di razze di medie dimensioni a faccia piatta (o brachicefale) come i Bulldog inglesi hanno le più basse.

I risultati, pubblicati su Scientific Reports, sono stati calcolati a partire dai dati di oltre 580.000 cani di oltre 150 razze diverse e potrebbero aiutare a identificare i cani più a rischio di morte prematura.

I ricercatori hanno assemblato un database di 584.734 singoli cani utilizzando dati provenienti da 18 diverse fonti del Regno Unito, tra cui registri di razza, veterinari, compagnie di assicurazione per animali domestici, enti di beneficenza per il benessere degli animali e istituzioni accademiche.

I cani appartenevano a una delle 155 razze pure o classificate come incroci e 284.734 dei cani erano morti prima di essere aggiunti al database.

La razza, il sesso, la data di nascita e la data di morte (se applicabile) sono stati inclusi per tutti i cani.

I cani di razza sono stati assegnati alle categorie di taglia (piccola, media o grande) e forma della testa (brachicefale o naso corto, mesocefalo o naso medio e dolicocefalo o naso lungo) in base alla letteratura del kennel club.

L’aspettativa di vita mediana è stata quindi calcolata per tutte le razze individualmente e per il gruppo di incroci, quindi infine per ogni combinazione di sesso, taglia e forma della testa.

Le piccole razze dolicocefaliche di entrambi i sessi (come i bassotti in miniatura e i cani da pastore delle Shetland) avevano la più alta aspettativa di vita mediana di 13,3 anni.

Le razze brachicefale medie avevano l’aspettativa di vita mediana più bassa, di 9,1 anni per i maschi e 9,6 anni per le femmine.

Tra le 12 razze più popolari, che rappresentavano oltre il 50% di tutte le razze pure registrate nel database, i Labrador avevano un’aspettativa di vita media di 13,1 anni, i Jack Russell Terrier avevano un’aspettativa di vita media di 13,3 anni e i Cavalier King Charles Spaniel avevano un’aspettativa di vita media di 11,8 anni.

Le razze pure avevano un’aspettativa di vita mediana più alta rispetto agli incroci (12,7 anni rispetto a 12,0 anni), mentre le femmine avevano un’aspettativa di vita mediana leggermente superiore rispetto ai maschi (12,7 anni rispetto a 12,4 anni).

Gli autori notano che i loro risultati sono rappresentativi solo per i cani del Regno Unito e che gli incroci sono stati rigorosamente definiti come qualsiasi cane che non fosse una razza di razza pura del kennel club.

Suggeriscono che la ricerca futura dovrebbe indagare separatamente le “razze di design” come i Labradoodle e i Cockapoo per tenere conto dei diversi livelli di diversità genetica tra questi cani e i meticci.