“Soldatini”. È il titolo della storia vincitrice della sesta edizione del premio letterario “A fianco del coraggio”. Di che si tratta? Sono storie, raccontate dai loro partner uomini, di donne che hanno affrontato la dura esperienza del tumore. Uomini rimasti al loro fianco, affrontando insieme e con coraggio quel difficile percorso. E così un padre, per spiegare al figlio piccolo la chemio a cui era sottoposta la madre, si è inventato un racconto dove i farmaci diventano i “soldatini” che entrano nel corpo della mamma e combattono contro la malattia. Racconto che poi è diventato anche un cortometraggio, che sarà diffuso nei circuiti televisivi e cinematografici partner dell’iniziativa.