Ecografie mammarie, visite senologiche e counseling per le pazienti oncologiche. Con “Tornare a volare”, Associazione Libellule Onlus rinnova l’impegno nella sfida lanciata dal Prof. Veronesi: cancellare il cancro (anche) dalla mente delle donne.

 

 

 

“Tornare a volare”: ossia aiutare le donne nelle varie fasi della malattia a riappropriarsi della loro identità e dell’innata attitudine al volo. È il progetto dell’Associazione Libellule Onlus, un ciclo di 14 incontri mensili aperti a tutti, gratuitamente, presso la sede dell’Associazione.

L’obiettivo è prendere per mano le pazienti oncologiche che hanno subito un intervento al seno o ginecologico, guidandole in un percorso di sostegno, fisico ed emotivo, che le accompagni dalla diagnosi alla fase cruciale del follow-up, caratterizzato da tempi lunghi di attesa, stress e paura.

Un luogo dove fare prevenzione e affrontare insieme il difficile periodo del “dopo”, quando si è sottoposti a cure aggressive come la chemioterapia e la radioterapia. Un terreno di socialità e di confronto tra donne che condividono un sentire comune, fatto di disagi e paure, ma anche un punto di prevenzione e controllo, dove poter eseguire ecografie mammarie e visite senologiche, ricevere assistenza medica e psicologica.

Hanno una struttura alare forte, le libellule, atta a consentir loro di librarsi nell’aria con volo fiero e deciso. Altrettanto forti sono le spalle delle donne che inciampano, nel loro cammino, dopo una diagnosi di tumore maligno mammario, e che sono chiamate a riappropriarsi della loro vita dopo aver sperimentato una fragilità spesso inattesa. L’Associazione Libellule Onlus è al loro fianco e non manca di esortare le donne tutte – con un’opera di sensibilizzazione capillare sul territorio – alla prevenzione e a sottoporsi a screening periodici, perché prevenire resta il modo migliore di curare”. Così sottolinea Paola Martinoni, chirurgo oncologo e fondatrice di Associazione Libellule Onlus.

 

Il progetto “Tornare a volare”

Tornare a volare è un progetto in 14 incontri della durata di 2 ore ciascuno, dedicati a tematiche diverse, declinate in ogni aspetto della quotidianità. Obiettivo dei corsi è quello di aiutare le pazienti oncologiche che hanno subito un’operazione al seno o all’apparato genitale a superare la fase ‘post’.

Aiutarle a superare i momenti drammatici che comporta, investendo sia la sfera emotiva sia quella fisica, e a combattere stress e preoccupazione che possono degenerare in stati di malessere e depressione.

L’Associazione sostiene le pazienti attraverso un approccio medico olistico alla malattia che, negli ultimi decenni, ha portato a un’evoluzione nel concetto di terapia, trasformando l’atto del “curare” in quello, più ampio, del “prendersi cura” del paziente.

Il progetto ha vinto la decima edizione dei Bandi Gilead e sarà realizzato grazie al contributo del Community Award Program, il bando promosso da Gilead Sciences con cui vengono selezionati e premiati i migliori progetti proposti da associazioni pazienti e più in generale da organizzazioni no profit italiane che, secondo il giudizio di una commissione giudicatrice indipendente, dimostrino di avere ricadute positive sulla qualità di vita e sull’assistenza terapeutica delle persone con Malattie infettive (HIV), Epatiti virali, Patologie oncologiche e oncoematologiche. Giunto nel 2021 alla sua decima edizione, ha visto la presentazione di oltre 260 progetti di cui 120 premiati con oltre 2 milioni di euro.

 

La nuova sede e i corsi

L’Associazione Libellule Onlus ha aperto le porte della nuova sede di Via Filippino Lippi 19, angolo Viale Gran Sasso, Milano, un nuovo per centro la prevenzione e la cura del tumore al seno dove è  possibile eseguire ecografie mammarie, visite senologiche, (a brevissimo anche mammografie), esami di prevenzione e screening con controlli rapidi e follow-up mirati e tempestivi.

Sono previste consulenze di vario genere, tra le quali il counseling psicologico, consulti con medici specialisti (dermatologi, urologi, oncologi) ma anche attività ludiche e ricreative come yoga, tecniche di rilassamento e corsi di make-up e hair-styling.

 

Il primo appuntamento, il 16 marzo, ha introdotto “La figura del counselor”, relatrice la Dott.ssa Cinzia Altieri.

Seguiranno:

  • 7 aprile “Drenaggio naturale: un aiuto al paziente oncologico” – Dott.ssa Rachele Liliana Ferrara;
  • 27 aprile “Percorsi nutrizionali per pazienti sottoposti e chemioterapia e radioterapia” – Dott.ssa Giulia Bevilacqua;
  • 18 maggio “Ossigenoterapia e Carbossiterapia in oncologia” – Dott.ssa Valentina Langella
  • 8/9 giugno “Chemioterapia e pelle: gli effetti collaterali

 

Associazione Libellule Onlus

L’Associazione Libellule Onlus nasce nel 2015 da un’iniziativa della Dottoressa Paola Martinoni e dall’incoraggiamento del Professor Umberto Veronesi, con la finalità di sensibilizzare le donne alla prevenzione e al controllo periodico. In Associazione, grazie alla presenza di personale medico altamente qualificato e di apparecchiature diagnostiche all’avanguardia, ogni donna sarà presa per mano anche nel “dopo” – un momento delicato e spesso più faticoso della malattia stessa – affinché le paure possano cedere il passo a una ritrovata positività e fiducia nel futuro.

Per informazioni e prenotazioni inviare una e-mail a: corsilibellule@gmail.com.

 

 

Foto crediti: Envato Elelents (ove non diversamente specificato)

Riproduzione riservata (c)

.