ll capo dell’ufficio per le statistiche nazionali Sir Ian Diamond: “Non vi è dubbio che in autunno ci sarà un’ulteriore ondata di contagi di Covid-19”.

 

“Non ho dubbi: in autunno ci sarà la quarta ondata di infezioni di Covid-19”. A dichiararlo è Ian Diamond, direttore dell’Ufficio nazionale statistico della Gran Bretagna. I suoi commenti arrivano dopo che l’ufficiale medico capo dell’Inghilterra, Chris Whitty, ha parlato di rischi persistenti legati alle riaperture e di un’altra ondata di casi a un certo punto nel Paese, potenzialmente a fine estate o durante l’autunno e l’inverno.

A parlare è il capo dell’ufficio per le statistiche nazionali Sir Ian Diamond il quale, intervistato dalla Bbc, ha dichiarato: “Non vi è dubbio che in autunno ci sarà un’ulteriore ondata di contagi di Covid-19”. Invitando inoltre ad essere realisti non limitandosi a guardare al primo impatto del lancio del “meraviglioso” vaccino. Secondo lui, dunque, bisognerà attendere ancora piuttosto a lungo prima che la situazione possa effettivamente dirsi sotto controllo.

“Dobbiamo realizzare – ha spiegato – che questo non è un virus che andrà via da solo. È stato davvero impressionante, ed esaminandone l’impatto abbiamo osservato un aumento piuttosto notevole del livello di anticorpi negli ultraottantenni e in misura crescente negli ultrasettantenni. Quindi, sono molto, molto fiducioso che il lancio del vaccino stia davvero iniziando a fornire una protezione reale”. Pur elogiando il programma vaccinale ed i suoi effetti, oltre i dati dell’impatto del vaccino, l’esperto ci ha tenuto a ricordare l’importante “variazione da regione a regione, quindi abbiamo osservato anticorpi nel 30% della popolazione di Londra, mentre solo il 16% ne sud-ovest. Dobbiamo tener conto anche di questo”. Nelle scorse ore anche il medico capo del Regno Unito Chris Witty si è esposto esprimendo una certa preoccupazione per la riapertura, a fronte del calo dei contagi, delle società. Questo potrebbe, ha spiegato, portare ad una nuova impennata di contagi verso la fine dell’estate; una nuova ondata che potrebbe durare non solo per l’autunno 2021 ma anche durante l’inverno.

 

 

 

Leggi anche:

Foto crediti: Envato Elelents (ove non diversamente specificato)

Riproduzione riservata (c)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.