Cilta-cel è una terapia sperimentale CAR-T diretta verso il BCMA in sviluppo per il trattamento di pazienti con mieloma multiplo recidivato o refrattario.

 

Janssen, azienda farmaceutica del gruppo Johnson & Johnson, ha annunciato oggi che il Committee for Medicinal Products for Human Use  della European Medicines Agency (EMA) eseguirà una valutazione accelerata per l’autorizzazione all’immissione in commercio della terapia con ciltacabtagene autoleucel (cilta-cel) a base di cellule T che esprimono un recettore chimerico per l’antigene (CAR-T) diretto verso l’antigene di maturazione delle cellule B (BCMA). La procedura di valutazione accelerata è concessa dal CHMP quando si prevede che un farmaco rappresenti un’innovazione terapeutica e sia di grande interesse per la salute pubblica e può ridurre significativamente i tempi di revisione per valutare l’autorizzazione all’immissione in commercio. 

La terapia CAR-T è una tecnologia altamente personalizzata in cui i linfociti T del paziente vengono riprogrammati per colpire e debellare il cancro. 

“Il mieloma multiplo è un tumore raro e incurabile, ed è da lungo tempo area di ricerca per Janssen,” ha dichiarato Sen Zhuang, M.D., Ph.D., Vice President, Clinical Research Development, Janssen Research & Development, LLC. “Ci impegniamo costantemente per migliorare le cure disponibili per i pazienti con mieloma multiplo, con l’obiettivo di fornire innovazioni che possano allungare la remissione e migliorare la qualità della vita dei pazienti.”

La richiesta di autorizzazione all’immissione in commercio di cilta-cel, che dovrebbe essere presentata nella prima metà del 2021, è supportata dai risultati positivi dello studio di fase 1b/2 CARTITUDE-1  i cui ultimi risultati sono stati presentati al recente congresso dell’American Society of Hematology (ASH) 2020. 

“Siamo entusiasti del fatto che il potenziale beneficio clinico di cilta-cel sia stato riconosciuto e non vediamo l’ora di lavorare con EMA per portare questo trattamento altamente innovativo ai pazienti che hanno bisogno di nuove opportunità terapeutiche”, ha detto Saskia De Haes, Vice President, EMEA Regulatory Affairs, Janssen R&D BE.

Questa posizione di EMA fa seguito a quanto stabilito a dicembre 2020 dalla U.S. Food and Drug Administration (FDA), che ha previsto di valutare la concessione della Biologics License Application (BLA) per cilta-cel con procedura agevolata “rolling submission”. 

Cilta-cel è una terapia sperimentale, a base di cellule T che esprimono un recettore chimerico per l’antigene (CAR-T), per il trattamento di pazienti con mieloma multiplo recidivato o refrattario. È una CAR-T strutturalmente diversificata con due domini di riconoscimento antigenici verso l’antigene di maturazione delle cellule B (BCMA).  Le cellule CAR-T rappresentano un approccio innovativo per eliminare le cellule tumorali sfruttando le capacità del sistema immunitario del paziente. La BCMA è una proteina altamente espressa sulle cellule di mieloma. Nel dicembre 2017, Janssen Biotech, Inc. (Janssen) ha stipulato un accordo mondiale esclusivo di licenza e collaborazione con Legend Biotech per sviluppare e commercializzare cilta-cel.  Nel maggio 2018, Janssen ha avviato la fase 1b/2 dello studio CARTITUDE-1 (NCT03548207) per valutare l’efficacia e la sicurezza di cilta-cel in adulti con mieloma multiplo recidivato o refrattario, sulla base dei risultati dello studio LEGEND-2.

Ad aprile 2019, cilta-cel ha ottenuto la designazione PRIME (PRIority MEdicines) dall’Agenzia Europea per i Medicinali (EMA).10 PRIME mira a una maggiore interazione e a un dialogo tempestivo con gli sviluppatori di farmaci promettenti per ottimizzare i piani per lo sviluppo di farmaci e per velocizzare la valutazione di tecniche scientifiche all’avanguardia indirizzate verso esigenze mediche insoddisfatte. Nel febbraio 2020, la Commissione Europea ha concesso a cilta-cel la designazione di farmaco orfano.

 

 

Leggi anche:

Foto crediti: Envato Elelents (ove non diversamente specificato)

Riproduzione riservata (c)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.