Dopo tre giorni i sintomi gravi regrediscono.

 

Scienziati cinesi di vari gruppi di ricerca hanno iniziato uno studio su dieci pazienti, tra i 34 e i 78 anni, con gravi sintomi di Covid-19 trasfondendo loro il plasma di persone guarite dalla malattia.

A ciascuno sono stati infusi 200 ml di plasma, contenete alte dosi di anticorpi contro Covid-19. Dopo tre giorni dalla trasfusione si sono osservati miglioramenti nella sintomatologia clinica, come tosse, febbre, respiro corto e dolore al petto. I pazienti inoltre hanno mostrato un accresciuto numero di linfociti, le cellule del sistema immunitario che difendono dalle infezioni, nonché miglioramento della funzione polmonare e del fegato e diminuzione dell’infiammazione.

Dopo sette giorni si sono riscontrati riassorbimenti delle lesioni polmonari e mantenimento di alti livelli di anticorpi, senza alcun effetto avverso. La terapia con plasma si candida quindi a trattamento in sicurezza per il Covid-19.

Leggi anche:

Foto crediti: Envato Elelents (ove non diversamente specificato)

Riproduzione riservata (c)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.