Emergenza coronavirus, Lancet: l’Italia ha bisogno di 4.000 posti letto in terapia intensiva entro le prossime quattro settimane.

 

 

Sulle colonne di Lancet è stato pubblicato uno studio condotto dall’Istituto Mario Negri in collaborazione con l’università di Bergamo. Ovviamente, alla luce del periodo, lo studio si concentra sulla diffusione del COVID-19 nel nostro Paese. Nello specifico della corsa contro il tempo per la creazione di 4.000 posti letto in terapia intensiva entro il prossimo mese.
Partiamo da un presupposto fondamentale. Lo studio in questione si basa sulle statistiche, su calcoli e numeri che ovviamente non possono tenere in considerazione, se non in linea teorica, gli effetti delle misure adottate dal governo o i comportamenti più o meno responsabili della popolazione.
Chiarito questo punto, secondo lo studio dell’Istituto Mario Negri il picco del contagio da coronavirus arriverà entro le prossime tre o quattro settimane al massimo. Entro questo termine il nostro Paese dovrà avere a disposizione altri quattromila posti in terapia intensiva. Più facile a dirsi che a farsi, ovviamente.
Entrando nel dettaglio, gli autori dello studio hanno preso in considerazione e analizzato la curva dei contagi (coronavirus, la mappa dei contagi in Italia in tempo reale) e quella dei pazienti che hanno bisogno della terapia intensiva. Dovesse essere confermata la previsione teorica, il sistema sanitario italiano rischierebbe di arrivare ad un passo dal collasso. Un rischio da evitare ad ogni costo. E non è un caso che il governo stia pensando ancora in queste ore di adottare misure ancora più restrittive.

Leggi anche:

Foto crediti: Envato Elelents (ove non diversamente specificato)

Riproduzione riservata (c)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.