I sondaggi indicano che buona parte della popolazione teme il contagio del virus anche se nel nostro Paese non può accadere.

 

 

Circa il 35% dei lettori del sito Web di tecnologia farmaceutica GlobalData ritiene che il coronavirus di Wuhan sia una “minaccia estremamente grave” per la salute globale.

Allie Nawrat, tecnologa farmaceutica di GlobalData afferma: “I risultati di 1.803 intervistati mostrano una significativa preoccupazione per la gravità della minaccia di questo nuovo coronavirus (35%) ritenendolo una minaccia estremamente grave, per il 24% è una minaccia grave, per il 22% minaccia significativa. Solo il 19% vede il coronavirus di Wuhan come una minaccia relativa come gravità.

Questi risultati non sono particolarmente sorprendenti dato che, dopo alcuni giorni di riflessione, l’OMS ha dichiarato il 30 gennaio che l’epidemia era un’emergenza di sanità pubblica di interesse internazionale (PHEIC). Il 10 febbraio, poi, il Dipartimento della sanità e dell’assistenza sociale del Regno Unito ha dichiarato che l’incidenza o la trasmissione del nuovo coronavirus costituiva una minaccia seria e imminente per la salute pubblica, tuttavia, il rischio che il virus rappresenta per la popolazione resta realmente rimane moderato”.

Continua Allie Nawrat: “Sebbene ci sia stato un numero significativo di decessi, alcuni dei quali tragicamente hanno riguardato operatori sanitari che lavoravano duramente per combattere la malattia e prevenire un’ulteriore diffusione, il tasso di mortalità per virus è solo di poco superiore al 5% a Wuhan, l’epicentro dell’epidemia. Il tasso di mortalità medio a livello globale è del 2% e solo due persone sono morte al di fuori della Cina al momento della stesura di questo rapporto (10 febbraio). Finora, inoltre, ci sono stati progressi significativi nella diagnosi del virus, nel trattamento dei sintomi e nella prevenzione dell’ulteriore diffusione della malattia. Peraltro, e lo sottolineo, nonostante gli strumenti efficaci per prevenire il sottotipo di virus dell’influenza stagionale che si sviluppa quest’anno, i Centers for Disease Control (CDC) stimano che tra le 12.000 e le 16.000 persone moriranno quest’anno per l’influenza stagionale nei soli Stati Uniti. Numero che è così, in media, ogni anno. Più o meno in base al numero di vaccinati”. Altro che coronavirus.

Risultati del sondaggio al momento della chiusura, il 10 febbraio:

1.901 i partecipanti al sondaggio online sul sito web GlobalData dal 5 al 10 febbraio 2020.

Domanda: Quanto è seria come minaccia per la salute globale l’epidemia di coronavirus di Wuhan?

Una minaccia estremamente grave (36%, 675 voti)

Una grave minaccia (24%, 458 voti)

Una minaccia significativa (22%, 409 voti)

Una minaccia relativamente minore (15%, 282 voti)

Una minaccia molto minore (4%, 77 voti)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *