Allerta massima in Francia per una possibile nuova variante covid finora sconosciuta.

 

Al momento è solo un’ipotesi ancora da confermare dettata dalla improvvisa impennata di contagi che si è registrata in alcune aree del Paese senza un apparente motivo. I test effettuati hanno già permesso di escludere che si tratti di contagi da variante britannica.

In Francia è ormai allerta massima per una possibile nuova variante covid finora sconosciuta. Quella che al momento è solo un’ipotesi ancora da confermare, è dettata dalla improvvisa impennata di contagi che si è registrata in alcune aree del Paese senza un apparente motivo. Si tratta di improvvise fiammante di contagi localizzate che però devono essere ancora analizzate nel dettaglio per capirne la natura. Quello che è stato escluso e che possa trattarsi di varianti già note come quella britannica e brasiliana. I test effettuati finora infatti hanno scartato l’ipotesi che le varanti note avessero preso il sopravvento anche in Francia dove, comunque, non sono mancati i casi identificati come mutazioni del virus.

Il focolaio maggiore dell’ospedale di Compiegne, a nord di Parigi, dove sono 240 i contagiati tra pazienti e operatori sanitari tano che qualcuno ha già iniziato a parlare di variante di Compiegne  visto che la cosiddetta variante inglese, subito sospettata, è stata esclusa dalle analisi. “La sequenza dei test effettuati la scorsa settimana ha già permesso di escludere che si tratti di contagi da variante britannica, più contagiosa. Ma la presenza di un’altra variante non è per il momento esclusa” ha segnalato la direzione sanitaria locale mentre a breve dovrebbero essere organizzate nuove operazioni di screening su pazienti e personale sanitario.

“Ciò che è più preoccupante qui è il disagio dei nostri colleghi che si trovano in una situazione molto complicata con riduzione del personale a causa di questi test positivi”, ha detto la segretaria sindacale del centro ospedaliero. Analogo fenomeno con impennata di contagi è stato registrato però anche nel sud-ovest del Paese, nel centro e nell’est dove in diversi ospedali si registra una media di contagi molto più alta di quella nazionale con inevitabile incremento anche dei ricoveri. In Francia sono stati registrati 10.655 nuovi ricoveri negli ultimi sette giorni, di cui 1601 in terapia intensiva.

 

 

 

Leggi anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *