Presto diventerà realtà un test rapido per Covid-19 dalla saliva.

 

Accordo di collaborazione per lo sviluppo di un kit diagnostico, su campione di saliva, per la ricerca rapida dell’antigene SARS-CoV-2, che è naturale evoluzione dell’attività di ricerca sugli anticorpi monoclonali umani svolta in questi mesi dal Monoclonal Antibody Discovery (MAD) Lab di Fondazione TLS. È la collaborazione appena siglata da Diesse e Toscana Life Sciences che sancisce il legame sempre più stretto tra ricerca scientifica e produzione industriale.

Il kit diagnostico che verrà preparato nei prossimi mesi da Diesse, azienda leader mondiale nel settore della sierologia virale, sarà sviluppato infatti a partire dall’ampio ventaglio di anticorpi monoclonali che il gruppo di ricerca di TLS ha estratto e selezionato dal sangue di pazienti convalescenti o guariti da Covid-19.

Il distretto tecnologico senese dimostra ancora una volta di rappresentare un’eccellenza mondiale nel settore vaccinale e più in generale nel complesso mondo della risposta immunologica ai virus. Questa quotidiana osmosi fra ricerca e industria rappresenta un valore inestimabile che la nostra azienda è in grado di concretizzare in soluzioni diagnostiche all’avanguardia per la lotta al Covid-19, soprattutto ora che, con l’avvento dell’autunno, ci apprestiamo ad entrare in una fase delicata della lotta alla pandemia”, dice Massimiliano Boggetti, amministratore Delegato di Diesse Diagnostica Senese.

Un accordo volto innanzitutto a potenziare e migliorare la diagnosi di infezione da nuovo coronavirus, riducendo il rischio di falsi negativi, grazie a un kit improntato sulle soluzioni Chorus di Diesse che presentano flessibilità e semplicità di esecuzione del test oltre che una completa tracciabilità dei risultati grazie alla tecnologia Identisystem.

“Gli anticorpi monoclonali umani stanno dando risultati promettenti come possibile cura per SARS-CoV-2 ma hanno un ruolo fondamentale anche nella diagnostica – commenta Andrea Paolini, direttore Generale di Toscana Life Sciences –. Accogliamo dunque con grande favore l’accordo con Diesse per lo sviluppo di un kit diagnostico innovativo poiché è un modo per valorizzare ulteriormente il lavoro svolto in questi mesi dal nostro gruppo di ricerca, offrire possibili risposte all’emergenza sanitaria e, non meno importante, riconoscere e consolidare il ruolo strategico di TLS come aggregatore di sistema e facilitatore di trasferimento tecnologico”.  

 

 

Leggi anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *