Individuati i metaboliti nel farmaco e nei flavonoidi che inibiscono la crescita del tumore.

 

Una dieta ricca di frutta e verdure e l’assunzione giornaliera di aspirina aiuta a prevenire il cancro del colon retto. Per la prima volta sono state individuate le sostanze che agiscono in questo senso, prodotte dal processo di metabolizzazione del farmaco e dei flavonoidi contenuti nei vegetali da ricercatori della South Dakota State University.

Solo il 50% dell’aspirina e il 15% dei flavonoidi sono infatti assorbiti nel flusso sanguigno, il resto staziona nell’intestino dove viene scomposto dagli enzimi e dai batteri. Il risultato di questo processo è la produzione di acidi idrossibenzoici che contribuiscono alla prevenzione del cancro.

Leggi anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *