Ricercatori cinesi scoprono la vera livrea di insetti vissuti ai tempi dei dinosauri.

 

Non siamo ancora a Jurassic Park ma poco ci manca. Come nel film cult sulla clonazione dei dinosauri, scienziati cinesi hanno trovato insetti perfettamente conservati in fossili di ambra e vissuti 99 milioni di anni fa, nell’era del Cretaceo, dominata dai giganteschi rettili.

Lo raccontano sulla rivista Proceedings of the Royal Society B del primo luglio: “abbiamo trovato ben 35 pezzi di ambra provenienti da Myanmar, in Birmania, al cui interno sono perfettamente conservati insetti preistorici” dicono gli scienziati del Nanjing Institute of Geology and Palaeontology of the Chinese Academy of Sciences di Nanchino.

“Si tratta di resina prodotta da antiche conifere di foreste tropicali, sulla quale si posarono degli insetti che rimasero così intrappolati nel materiale, che nel corso degli anni si è solidificato e indurito formando ambra”.

Questo ha permesso di preservare, come in una capsula del tempo, i piccoli animali fino ai nostri giorni. Sono state trovate vespe di cuckoo, simili alle attuali, di una colorazione verde-blu metallico; giallastro verdi, violaceo blu o verdi nella testa, torace, addome e zampe. Sono stati scoperti anche scarafaggi blu e viola e mosche nero-verdi metallizzato.

Grazie a questo ritrovamento è stato così possibile dare uno sguardo al mondo preistorico anche dal punto di vista della fauna più piccola, spesso trascurata dagli studiosi a favore dei più popolari dinosauri.

Leggi anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *