Un nuovo studio conferma che possedere un animale domestico, e in particolare un cane, aiuta a mantenere in salute cuore e arterie.

Il cane non è solo il miglior amico dell’uomo, lo è anche del suo cuore. Se ancora c’erano dubbi sui benefici, in termine di salute fisica e mentale, del possedere un cane, adesso un nuovo studio della Mayo Clinic li fuga completamente.

Il pelosetto a quattro zampe infatti si conferma essere un toccasana per il cuore, perché aiuta i padroni a ridurre i fattori di rischio per le malattie vascolari e migliora la salute dell’apparato cardiocircolatorio.

Lo dice lo studio Kardiozive Brno 2030, effettuato su oltre 2.000 persone della città di Brno, nella Repubblica Ceca, arruolati tra il 2013 e 2014 e che ogni cinque anni sono oggetto di valutazioni mediche fino al 2030.

L’analisi del 2019 si è concentrata su 1.700 individui senza una pregressa storia di malattie cardiovascolari che sono stati classificati in base a sette parametri indicati dall’American Heart Association come indicatori di buona salute: indice di massa corporeo, dieta, attività fisica, abitudini sul fumo, pressione sanguigna, livelli nel sangue di colesterolo e di glucosio.

È stato fatto quindi un confronto basato su questi indici tra possessori di cani e non. I risultati si sono mostrati a favore dei padroni dell’animale.

“In generale chi possiede animali domestici fa più attività fisica, segue una dieta migliore e ha una glicemia ideale” afferma Andrea Maugeri, ricercatore presso l’università di Catania e all’International Clinical Research Center della St. Anne’s University Hospital di Brno.

“Ma i benefici migliori sono emersi in chi possiede un cane, indipendentemente dall’età, genere e livello di istruzione” specifica.

Lo studio ha dimostrato un’associazione tra l’avere un cane e una migliore salute del cuore, in termini di maggiore attività fisica svolta e riduzione del rischio di malattie cardiovascolari.

Infatti i proprietari hanno uno stile di vita migliore perché svolgono regolarmente movimento quotidiano quando li portano a spasso e giocano con loro.

I vantaggi di avere un cane inoltre, secondo gli studiosi della Mayo Clinic, si estendono anche alla sfera psicologica e sociale: ci si sente meno soli e viene percepito meno un eventuale isolamento sociale, entrambi fattori di rischio per la salute dell’apparato cardiocircolatorio.

Il consiglio del dottor Maugeri è quindi di “adottare un cane dal canile, comprarlo o salvarlo dalla strada”: non solo si fa un gesto nobile, ma si avvia una strategia per proteggere e migliorare la salute de cuore e del sistema circolatorio.

Leggi anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *